Sei in: Home > F2i SGR > FUNZIONI DI CONTROLLO > Marcello Garolla Di Bard - senior partner, risk manager

Marcello Garolla Di Bard - senior partner, risk manager

marcello_garolla

Formazione 

1982 
Laurea in discipline economiche e sociali, Università Bocconi, Milano

Esperienze professionali 

In F2i dal 2007 

2001-2007 
Agora Investments Sgr

1998-2001 
Ernst & Young

1983-1998
Banca d’Italia

Articoli pubblicati

Il risk management nella gestione del risparmio, Bancaria n.3/2002

Meno intrecci fra SGR e banche, Il Sole 24 Ore, 23 febbraio 2003

Banche, rischi poco trasparenti, Il Sole 24 Ore, 7 aprile 2000

È partita la sfida del risk management, Il Sole 24 Ore, 15 marzo 2000

“Banking Risk Disclosure in Annual Reports Pan-European Survey 2000”, Aprile 2000 (per la parte relativa alle banche italiane).

In F2i dal febbraio 2007 dove, quale Responsabile dell’Area Operations ha rivestito un significativo ruolo nella fase di start-up di F2i e, successivamente, nella gestione della macchina operativa della SGR. Dal dicembre 2015 ha assunto la responsabilità del Risk Management continuando a svolgere il ruolo di Segretario del CdA e dei Comitati Investimenti.

Esperienze rilevanti nel campo del risk management

Presso la Banca d’Italia


Dal 1989 al 1991 ha partecipato all’attività di finanziamento del Tesoro sui mercati internazionali (attività allora svolta dalla Banca d’Italia in nome e per conto del Tesoro) lavorando su emissioni in tutte le maggiori valute.

Dal 1991 al 1993 si è occupato della gestione delle riserve in valuta della Banca d’Italia e del processo di ammodernamento e razionalizzazione dell’attività di tesoreria e di investimento.

Dal 1993 al 1998 ha avuto responsabilità nell’attività di gestione delle passività in valuta del Tesoro (attività allora svolta dalla Banca d’Italia in nome e per conto del Tesoro), con responsabilità di un “libro swap” multi-valutario.


Presso Ernst &Young

È stato il referente per le tematiche attinenti il risk management ed il portfolio management nella consulenza a banche, intermediari finanziari ed assicurazioni.