Sei in: Home > Media > COMUNICATI STAMPA > Anno 2014

Comunicati stampa F2i 2014


  • 06/11/2014

    Closing tra Edison, EDF Energies Nouvelles e F2i: nasce nuovo polo delle rinnovabili


    Completato il passaggio del capitale tra F2i, Edison ed EDF Energies Nouvelles. Il nuovo polo conta su circa 600 MW di capacità prevalentemente eolica e contribuirà alla crescita e al consolidamento dei migliori operatori del settore facendo leva sulle competenze industriali e finanziarie delle società partner.
  • 21/10/2014

    F2i, Renato Ravanelli nuovo AD. Carlo Michelini DG


    Il Consiglio di Amministrazione di F2i - Fondi Italiani per le Infrastrutture SGR ha cooptato e successivamente nominato Amministratore Delegato Renato Ravanelli. Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre nominato Carlo Michelini, già Senior Partner e Chief Investment Officer, Direttore Generale della SGR, a riporto dell’Amministratore Delegato.
  • 31/07/2014

    Accordo tra Edison, EDF Energies Nouvelles e F2i: nasce nuovo polo delle rinnovabili.


    F2i, Edison ed EDF Energies Nouvelles hanno siglato un accordo che porterà alla nascita del terzo operatore nel settore delle energie rinnovabili in Italia e che controllerà circa 600 MW di capacità (prevalentemente eolica) a seguito dell’accorpamento degli impianti di Edison Energie Speciali (EDENS) e di parte degli impianti di EDF EN Italia.
  • 29/07/2014

    F2i: Net Dividend Yield, nel Primo Fondo, del 6,1%, record tra i fondi infrastrutturali europei. Il CdA approva la semestrale ed il fair value delle partecipazioni.


    Il CdA di F2i - Fondi italiani per le infrastrutture SGR ha approvato la semestrale della SGR e dei Fondi, nonché il “Fair Value” delle partecipazioni. Per il 2014, è previsto un net dividend yield del 6,1%: un record tra i fondi infrastrutturali europei. La raccolta formalizzata per il Secondo Fondo F2i ha raggiunto intanto i 755 milioni di euro; sono disponibili ulteriori 290 milioni di euro da investitori esteri, in attesa di prossime finalizzazioni.
  • 24/06/2014

    Processo SEA/F2i/SREI. Comunicato stampa di Gamberale/Maia e loro legali


    Indetta per domani, alle 12:30, una conferenza stampa, a Milano, presso la sede di F2i, da parte dell’ing. Vito Gamberale, del dr. Mauro Maia e dei loro legali milanesi, prof. Angelo Giarda ed Avv. Gianpiero Biancolella.
  • 27/02/2014

    Nota stampa


  • 27/02/2014

    Accordo tra Aeroporti Holding (F2i) e Cedicor per cessione quota in AdF


    Aeroporti Holding Srl, società controllata da SAGAT SpA (gestore dell'aeroporto di Torino-Caselle, facente capo al fondo F2i - Fondo Italiano per le Infrastrutture) annuncia l’accordo con Cedicor SA, società controllante di Corporacion America, per la cessione di tutte le sue azioni rappresentative del 33,402% del capitale sociale di Aeroporto di Firenze - ADF SpA.
  • 03/02/2014

    Nasce 2i Rete Gas SpA (ex Enel Rete Gas) – Gruppo F2i Reti Italia.


    A seguito della recente acquisizione da parte di F2i e Ardian della quota residuale del 14,8% che il gruppo Enel deteneva in Enel Rete Gas SpA, quest’ultima cambia la propria denominazione in 2i Rete Gas SpA - Gruppo F2i Reti Italia (dove le 2i stanno per infrastruttura italiana). Negli ultimi anni, 2i Gas si è affermata quale campione nazionale nel settore della distribuzione del gas, svolgendo un ruolo pionieristico nel processo di aggregazione e concentrazione delle numerose e frammentate realtà locali.
  • 13/01/2014

    Ardian investe nel Secondo Fondo F2i


    Ardian annuncia un investimento di 30 milioni di euro nel Secondo Fondo F2i, uno dei due fondi gestiti da F2i – Fondi italiani per le infrastrutture SGR. L’investimento rafforza la collaborazione che Ardian (ex AXA Private Equity) ha costruito con F2i. A seguito del successo del Primo Fondo, F2i ha lanciato nell’ottobre 2012 un Secondo Fondo che, alla data del primo closing, ha raccolto 575 milioni di euro. In conseguenza delle sottoscrizioni di Ardian e di altri Investitori, il Secondo Fondo F2i ha attualmente totalizzato una raccolta di 740 milioni di euro (target 1,2 miliardi di euro)